Home » NEWSLETTER » Un dè in tla roca ad Frampul

Un dè in tla roca ad Frampul

dal 7 al 9 settembre 2018

Qui entriamo nel campo delle rievocazioni storiche, dove la Romagna notoriamente eccelle, basti pensare al Palio del Daino di Mondaino.

A Forlimpopoli, un paesone di 10.000 anime, situato a metà strada fra Cesena e Forlì, dal 7 al 9 settembre 2018, si terrà l’evento denominato “ Un dè in tla roca ad Frampul “, un giorno nella rocca di Forlimpopoli.  Si tratta di una rievocazione storica che affonda le sue radici nel 1500, infatti nella specifica occasione Frampul, farà, come si dice oggi, una full immersion nel passato.

Tutta colpa, si fa per dire, del conte Brunoro II°Zampeschi, un Carneade di Manzoniana memoria. Chi era costui?. L’evento ricorda un episodio risalente alla seconda metà del XVI°, che si riferisce al ritorno dalla Francia del Signore di Forlimpopoli Brunoro II° Zampeschi, uomo d’arme e uomo di cultura.

Al comando di una nutrita schiera di armati, aveva prestato soccorso a Caterina De’ Medici  ed al figlio, Re Carlo IX°, in guerra contro gli Ugonotti. Per il suo ritorno, la sua amata, la Contessa Batistina Savelli, organizzò i festeggiamenti che si tennero in suo onore.

Nelle tre giornate in cui si svolgerà la rievocazione storica, ci saranno esibizioni di giullari, di sbandieratori, di mangiafuoco, di duelli di uomini armati, musica, danze, saranno allestii dei mercati rievocativi dell’artigianato risalente all’ epoca. Infine, per ristorare i viandanti l’Hostaria del Pellegrino, preparerà per tutti zuppe e bruschette.

Il programma dell’evento è il seguente; venerdì 07 settembre ci sarà la cena rinascimentale nel cortile interno alla Rocca. Uomini armati, giocolieri e sbandieratori, animeranno la serata. Sabato 08, ore 17.00, si svolgeranno “ I giochi del Palio “ una sfida tra le 4 contrade di Forlimpopoli e di seguito una simulazione di caccia al cinghiale con arco storico. Alle 22.15 lo spettacolo a cura del  “ Gruppo storico Brunoro II°, denominato Assedio alla Rocca. Domenica 09 settembre, a partire dalle ore 17.30, sfilerà il corteo storico di nobili e popolani, sbandieratori e tamburini, armati, falconieri e giullari.

La festa avrà il suo epilogo alle  ore 21.30, con “ Magia di Ritmi e Bandiere “, una mescolanza stupenda tra il ritmo dei tamburi, il volteggiar delle bandiere, il fuoco delle torce e i fuochi d’artificio.

 

Patrizio Placuzzi

About Patrizio Placuzzi

Giornalista pubblicista di lunga data e cronista d'assalto, ha scritto su importanti testate locali, mettendo al servizio della sua penna l'amore per le sagre paesane e la sua Romagna.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
= 3 + 2

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato su eventi e sagre in Romagna