Home » Sagre a Rimini e provincia » Sagre a Santarcangelo di Romagna » Fiera di San Martino a Santarcangelo

Fiera di San Martino a Santarcangelo

dal 9 all’11 novembre 2018

Santarcangelo, città di fiere e di mercati.  Dopo la Fiera di San Michele, che c’è stata a settembre, ecco la fiera di San Martino, che quest’anno si svolge dal 9 all’11 novembre 2018, dalle ore 08.00 fino alle ore 22.00.

La fiera più famosa di Santarcangelo, è da sempre conosciuta come la “ Fira di Becch “, c’est a dire, come dicono in Francia,  “ la fiera dei cornuti “. Come conseguenza logica di ciò, le corna, sono diventate il simbolo di questa festa.

Esse vengono appese sotto l’arco situato in piazza Ganganelli, abbellite dai variopinti cordoni che si usavano per addobbare i robusti buoi romagnoli quando venivano portati alle fiere.

Una volta appese, le corna sono al centro di un rito che potremmo definire con il termine di malizioso. Se un uomo o una donna, passano sotto l’arco e le corna cominciano a oscillare, essi devono cominciare a dubitare seriamente della fedeltà del coniuge o del fidanzato / a.

La fiera di San Martino rappresenta un volano importante per l’ economia della città clementina, in quanto conferisce uno status che potremmo definire commerciale alla città stessa, insomma è sicuramente un impulso positivo per l’ economia della città. In piazza Marini sarà allestita la casa dell’ autunno, una grande mostra – mercato dove si potranno trovare i prodotti tipici della cucina italiana, appartenenti a tutte le regione italiane.

Non potevano mancare, di fianco al tradizionale mercato ambulante, esposizioni di robe vecchie, artigianato artistico, esposizioni di auto e di macchine agricole.

Tra gli appuntamenti che si sono consolidati nel tempo, nell’ambito della fiera di San Martino, c’è il cosiddetto “ Palio della piadina “ aperto a tutti, anche ai non professionisti e il food truck di Beck, l’ area che sarà dedicata al cibo di strada su due ruote.

La Fiera di San Martino racchiude nel suo seno anche la  sagra nazionale dei cantastorie,  che si svolge da più di trent’anni nell’ambito della stessa. I cantastorie impegnati nella kermesse, con i loro racconti ingenui o impegnati che siano, ci riporteranno agli spettacoli di strada di un tempo.

Patrizio Placuzzi

About Patrizio Placuzzi

Giornalista pubblicista di lunga data e cronista d'assalto, ha scritto su importanti testate locali, mettendo al servizio della sua penna l'amore per le sagre paesane e la sua Romagna.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
= 5 + 1

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato su eventi e sagre in Romagna