Home » Sagre a Rimini e provincia » Festa del Garagolo a Santa Maria del Piano

Festa del Garagolo a Santa Maria del Piano

22 aprile 2019

Santa Maria del Piano è una frazione del comune di Montescudo – Montecolombo che si trova sulla strada che da Rimini porta a Montescudo, un paese che si trova sulle prime propaggini collinari riminesi, in provincia di Rimini. A Santa Maria del Piano, si terrà lunedì 22 aprile 2019, il giorno di Pasquetta, la 39° edizione della sagra del garagolo,  a partire dalle ore 08.00.

Le origini della festa del garagolo traggono la loro linfa vitale da una cerimonia religiosa che si teneva in parrocchia che era denominata “ Quaranta ore “. Questa cerimonia prevedeva l’esposizione del santissimo sacramento per una durata complessiva di quaranta ore, o continue, giorno r notte, oppure interrotte, per il solo giorno; per Sant’Agostino, erano quaranta le ore passate da Cristo dentro il sepolcro.

A Santa Maria del Piano, codesta cerimonia si svolgeva, più che altro per comodità, solo di giorno e per tre giorni consecutivi,da mattina a sera :la domenica di Pasqua, il lunedì, e il martedì, che un tempo si trattava di un giorno festivo.

Durante le “ Quaranta ore “, le suore della carità, comunemente chiamate suore di Maria Bambina, si organizzavano, assieme alle ragazze della scuola di cucito, con dei turni nei quali era prevista un’ora di adorazione, preparando due o tre sedie davanti all’altare e a turno, due ragazze con un velo bianco in testa pregavano assiduamente.

Assieme alla fine di questo rito, si svolgeva contemporaneamente nel giorno di martedì,una piccola fiera con bancarelle e animali. A questa fiera partecipavano personaggi tipici di questo ambiente, solitamente dei ciarlatani, un tempo denominati “ urloni “, che assolvevano alla funzione di moderni autoparlanti.

La fiera veniva completata spesso da giostre, le strade del paese poi venivano prese d’assalto da persone che provenivano dai paesi vicini, a piedi o come succedeva ai più benestanti, a cavallo.

In questo contesto, esisteva anche  un ristorante, chiamato “ Trattoria Fabbri “, conosciuto da tutti come “ Da Birelli “, che lavorava a pieno ritmo. Nel 1955, la famiglia Fabbri, decise di aggiungere ai consueti piatti di quel giorno, i garagoli, che furono forniti dai pescatori di Cattolica, amici della famiglia Fabbri. Fu in questo modo che i garagoli entrarono a far parte a pieno titolo della festa, diventando il piatto più rappresentativo della stessa.

I Garagoli, che vengono preparati solo nella specifica occasione, ebbero da subito un successo eccezionale,e dai 7 kilogrammi iniziali, si arrivo agli 80 kg degli anni settanta, per soddisfare le esigenze della clientela. Oggi si è arrivati a cucinare 400 kg di garagoli.

Patrizio Placuzzi

About Patrizio Placuzzi

Giornalista pubblicista di lunga data e cronista d'assalto, ha scritto su importanti testate locali, mettendo al servizio della sua penna l'amore per le sagre paesane e la sua Romagna.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
= 4 + 5

aaaa

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato su eventi e sagre in Romagna